Artist: Meeting Sound Quartet     Album: Steam     Label: Jazz Engine     Code: JE8017

Steam

  • Steam

  • Meeting Sound Quartet

  • 09 May 2012

  • JE8017

  • 8031697801726

  • Jazzos, Jazz Engine

  • No covers downloadable for Guests

No tracks downloadable for Guests

  • Total views : 3611

  • Today views : 2

  • Created on : 08 March 2012

  • Total songs : 7

  • Total comments : 0

  • From: Jazz Engine

Press Release

Meeting Sounds nasce nel 2009 da un’idea comune di Claudio Giovagnoli (sax) e Simone Graziano (piano), subito affiancati da Gabriele Evangelista al contrabbasso e Bernardo Guerra alla batteria.
Un quartetto multi generazionale, con background musicali diversi ma condivisi, ed un comune intento: quello di creare un sound personale, senza porsi dei limiti, senza far necessariamente ricorso a cliché, alle situazioni già collaudate o alle capacità tecniche acquisite, ma utilizzando tutte le risorse disponibili per valorizzare il suono, le emozioni, le atmosfere; in altre parole, la musica.

Un continuo “work in progress”, dove la parola chiave è appunto “ricerca”: ricerca di un linguaggio, un sound ed uno stile personale; ricerca ritmica ed armonica; un importante ricerca compositiva e melodica, cercando di rapportare gli spunti presi dall’ascolto della musica jazz contemporanea, di musicisti quali David Binney, Tim Berne, Steve Lehmann, Wayne Shorter, ecc. alla propria sensibilità musicale ed ai propri gusti: acquisire cioè degli elementi ritmici ed armonici moderni e complessi ma applicandoli alla propria musicalità, in modo da impreziosire le composizioni anziché renderle uno sterile esercizio tecnico. Ed infine anche una ricerca interiore personale, testimoniata da brani quali Il Vuoto, Pace Interiore, Black Time.

Il repertorio è quindi costituito principalmente da composizioni originali, molto strutturate, talvolta in forma di suite, che alternano parti obbligate a parti completamente improvvisate nelle quali lasciar spazio all’interplay e alla creatività collettiva. La musica e gli arrangiamenti sono frutto di un lavoro di gruppo, dove ognuno dei musicisti apporta liberamente il frutto delle proprie esperienze e dei propri ascolti.

Track List

1. Tre Spirali (Simone Graziano) 6:05

2. Il vuoto (Claudio Giovagnoli) 10:14

3. Venerdì 4 (Claudio Giovagnoli) 6:39

4. Steam (Claudio Giovagnoli) 8:58

5. As a first point (Simone Graziano) 10:58

6. Pace interiore (Claudio Giovagnoli) 8:02

7. Black time (Simone Graziano) 6:31

Personnel

Claudio Giovagnoli, tenor sax
Simone Graziano, piano
Gabriele Evangelista, double bass
Bernardo Guerra, drums 

Recording Data

recorded at Entropya Studio, Balanzano (PG) on May 2011 by Roberto Lioli and Gabriele Ballabio

mixed by Roberto Lioli on July 2011

mastered by Antonio Castiello on December 2011

More Albums From Jazz Engine