Artist: Stefano Coppari     Album: Eureka     Label: Auand     Code: AU9058

Eureka

  • Eureka

  • Stefano Coppari

  • 13 May 2016

  • AU9058

  • 8031697905820

  • Jazzos, Auand

  • No covers downloadable for Guests

No tracks downloadable for Guests

  • Total views : 1547

  • Today views : 2

  • Created on : 12 March 2016

  • Total songs : 10

  • Total comments : 0

  • From: Auand

Press Release

ITALIANO

Melodia e dialogo in primo piano per Stefano Coppari
Una ricerca artistica e umana che sfocia in “Eureka”

Esce per Auand il nuovo lavoro del chitarrista
alla guida di un quartetto con Claudio Filippini al piano
Ananda Gari alla batteria e Ludovico Carmenati al contrabbasso


Elegante e leggero, stratificato e gustoso, il nuovo progetto del chitarrista Stefano Coppari è un concentrato di melodie orecchiabili e capacità tecniche. “Eureka” è il risultato di un confronto costante con i generi, senza paletti a dividere gli stili. Anche la linearità dei temi, ben lontana dall’essere una rinuncia, è una precisa scelta stilistica di Coppari, che l’ha sempre considerata un elemento fondamentale anche in contesti più astratti.

Nato di getto al ritorno da un viaggio in Croazia e in Bosnia, il materiale sonoro di questo disco nasce interamente dalle mani di Coppari, che ha scritto e arrangiato tutti i brani. Tracce come “Arabian” e “Banja Luka” rivelano sonorità lontane eppure familiari. Proprio in quest’ultima emerge chiaramente uno degli elementi al centro del lavoro: il dialogo fra la chitarra e il pianoforte. «Durante la scrittura dei brani – racconta il leader – ho ascoltato un disco di Claudio Filippini ed è stato amore a primo ascolto. Sono rimasto molto colpito dal modo di suonare gli accordi, dalla sensibilità ritmica, dalla sua ricerca melodica e dalle sue composizioni. La sua presenza, dal punto di vista umano e musicale, è stata fondamentale per il sound complessivo del gruppo, sia per la registrazione del disco, sia per i live».

Accanto ai due strumenti, una sezione ritmica solida e creativa: se la personalità di Ananda Gari alla batteria è una sorta di sigillo di garanzia, il talento di Ludovico Carmenati al contrabbasso sta soprattutto nel suo suono e nel gusto per l’interplay. Ma la formazione si allarga in più di una traccia: fa capolino il Fender Rhodes di Emanuele Evangelista, altrove svetta morbida e leggera la tromba di Giacomo Uncini, come in “Berlino”.

In un percorso artistico che accoglie le deviazioni, non conosce barriere e continua a guardare avanti, Eureka è anche questo: «È un grido di gioia e soddisfazione – aggiunge Coppari – per la soluzione di un problema. Nel mio caso, la soluzione è il disco, il prodotto finale: Eureka è il risultato della mia ricerca quotidiana nella musica e nello strumento, esaltata dalla collaborazione con straordinari musicisti».

ENGLISH

Melody and dialogue in the spotlight
Stefano Coppari's artistic and human research flow into "Eureka"

Out now on Auand Records the Italian guitar player's new work
His quartet features Claudio Filippini on piano, Ananda Gari on drums and Ludovico Carmenati on double bass


Elegant and light, layered and palatable, Italian guitar player Stefano Coppari's new work is a heap of catchy melodies and technical skills. "Eureka" is the result of a genuine challenge with genres, no boundaries allowed. Far from being a surrender, the linearity of all themes is one of Coppari's stylistic choices: he has always considered it as a basic element, even in more conceptual contexts.

Done in one go after a trip to Croatia and Bosnia, the sound material in this album is entirely penned by Coppari, who wrote and arranged all tracks. They reveal distant yet familiar soundscapes (Arabian, Banja Luka), as well as one of the key elements of the whole work: the dialogue between guitar and piano. «When composing the tracks — Coppari says — I have listened to a Claudio Filippini album and it was love at first sight. I was very impressed by his way of playing the chords, by his rhythmic sensibility, as well as by his melodic research and his compositions. From a musical and human point of view, his presence has been very important for the sound of the group as a whole, both when recording and when performing live».

Close to their two instruments is a solid and creative rhythm section: Ananda Gari's personality on drums is like a seal of warranty, and Ludovico Carmenati's talent on bass lies especially in his sound and his interplay style. The ensemble welcomes guests in more than one track: Emanuele Evangelista's Fender Rhodes peeks out; elsewhere Giacomo Uncini's mellow light trumpet stands out (Berlino).

In its artistic path, welcoming turns and looking straight ahead, Eureka is also «a cry of joy and satisfaction — Coppari adds — for the solution of a problem. In my case, the solution is the final version of this album. Eureka is the result of my daily research both in music and in my instrument, enhanced by the collaboration with extraordinary musicians».

Track List

01 Banja Luka (S. Coppari)
02 Wandern (S. Coppari)
03 Arabian (S. Coppari)
04 Berlino (S. Coppari)
05 Ballade (S. Coppari)
06 Eureka (S. Coppari)
07 A Quiet Place (S. Coppari)
08 Liberation (S. Coppari)
09 Scappiamo insieme (S. Coppari)
10 Heaven(Martin L. Gore)

Personnel

Stefano Coppari guitar
Claudio Filippini piano
Gianludovico Carmenati duoble bass
Ananda Gari drums

guests
Emanuele Evangelista fender rhodes
Giacomo Uncini trumpet

Recording Data

Produced by Stefano Coppari
Executive Producer: Marco Valente
Recording: Artesuono, Cavalicco (UD) – Italy
Engineer: Stefano Amerio
Cover Photo: Giovanni Albore

More Albums From Auand